Terremoto Calabria 18 ottobre 2017, forte scossa magnitudo 3.7

Una forte scossa di terremoto è stata registrata dai sismografi dell’Ingv alle 15.10 nel mar Tirreno meridionale, al largo della costa calabrese, a poche decine di chilometri dalle località di Scalea, Diamante, Cirella e Santa Maria del Cedro.

Per la precisione a 72 chilometri da Cosenza, 14 km da Scalea, 16 km da Santa Maria del Cedro e Diamante, 17 km da San Nicola Arcella.

Stando ai dati giunti dai sismografi dell’INGV il sisma ha raggiunto la magnitudo 3.7 sulla scala Richter, con ipocentro è stato fissato a ben 281 km di profondità. Epicentro individuato esattamente in mare, circa 14 km a largo di Scalea, nel cosentino.

Come riporta Fanpage, per il momento non si registrano danni alle persone o cose. Va detto che il terremoto non è stato avvertito in nessuna località in quanto si è trattato di un sisma di subduzione, ovvero avvenuto a grandissima profondità. In questo modo le onde sismiche si sono disperse lungo un ampio raggio d’azione e non sono potute giungere in superficie con un’intensità tale da essere avvertite.