Svezia, il Ct Andersson pulisce gli spogliatoi di San Siro a fine partita

L’immagine diventata virale del ct svedese Jan Andersson: dopo il trionfo ai danni dell’Italia di Ventura e l’inevitabile festa a fine partita, raccoglie le carte e le bottigliette d’acqua sparse qua e là nello spogliatoio di San Siro. Una prova di civiltà non comune (tantomeno alle nostre latitudini).

Del resto Andersson si è fatto la fama di uomo integerrimo che non guarda in faccia a nessuno: 55 anni, ex giocatore di pallamano, una lunga gavetta in squadre minori fino alla vittoria del campionato svedese con il Norkoepping, dal 2016 allena la Svezia. E ha creato un collettivo tostissimo, intorno a un semplice quanto redditizio 4-4-2. Ma soprattutto un gruppo di uomini che si rispetta.

Ad immortalare i momenti in cui il commissario tecnico Andersson è entrato in azione è stato lo psicologo del team scandinavo Daniel Ekvall che ha poi pubblicato lo scatto su twitter, un gesto semplice ed elegante. Fonte: Corriere