Sgarbi: ‘Ad Amatrice solo 20 case per i terremotati…’ L’attacco a Gentiloni

Terremoto: il governo è incapace di intervenire e Vittorio Sgarbi non resiste.

Il critico d’arte ha scritto sul suo profilo Facebook:

“Ad Amatrice solo 20 case per i terremotati. Che saranno affidate a «sorteggio» (sic)!
Ma cos’è, la lotteria della disperazione ?
Gentiloni, vuoi muovere il culo (tu, e quegli altri ministri anonimi) per evitare questa figura di merda davanti a tutto il mondo?”

Speriamo che chi di dovere accolga il messaggio, anche perché, nel frattempo, i 28 milioni donati dagli italiani via sms per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto non sono ancora arrivati a destinazione. Scrive Ilario Lombardo su La Stampa:

“Nel giorno in cui la terra è tornata a tremare con forza nelle zone dell’Italia centrale, già fiaccate da uno sciame infinito, si viene a scoprire che i 28 milioni di euro donati dagli italiani per i terremotati di Marche, Lazio e Abruzzo sono ancora fermi nel conto aperto presso la Tesoreria Centrale dello Stato. Il Movimento 5 Stelle ha chiesto conto al governo di questi soldi raccolti attraverso sms e bonifici bancari durante il question time alla Camera, in un botta e risposta tra la deputata Laura Castelli e il neo-ministro dei Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro.

E così veniamo a sapere che, per una logica che appare puramente burocratica, i soldi ci sono ma non si possono toccare: il «protocollo d’intesa per l’attivazione e la diffusione dei numeri solidali», firmato con le società di telefonia che raccolgono gli sms solidali, e disponibile sul sito della Protezione civile, prevede un percorso preciso che sembra non tener conto del freddo, della neve, delle esigenze del territorio, dei bisogni della popolazione, del terrore delle nuove scosse. Come ricorda Finocchiaro in aula, prima si deve predisporre un’analisi dei danni nelle singole regioni e poi si sottopone a un comitato di garanti, che deve verificare il rispetto delle norme nell’utilizzo dei fondi”.

Insomma, anche in una situazione tragica come questa, il governo non è in grado di sbloccare i fondi per i cittadini in difficoltà. Una vergogna.

Fonte: silenziefalsità