Nigeria, Boko Haram colpisce una moschea: almeno 50 morti

Foto di repertorio

E’ di almeno 50 vittime il bilancio dell’attacco di un kamikaze avvenuto oggi in una moschea ad Adamawa, nel nordest della Nigeria mentre erano in corso le preghiere del mattino. Lo riferisce la polizia locale.

“Stiamo ancora accertando il numero delle persone rimaste ferite nell’esplosione perché si trovano ricoverate in vari ospedali del paese”, ha detto Othman Abubakar, portavoce della polizia. Si tratterebbe di un ragazzo giovane che si è mescolato tra i fedeli in preghiera.

Altre 20 persone sono rimaste ferite nell’attacco che non è stato al momento rivendicato, ma le cui modalità rimandano alla firma di Boko Haram.

Il giovane ha azionato il detonatore mentre arrivavano i fedeli per le preghiere del mattino mescolandosi alla folla.

Boko Haram ha ucciso più di 20.000 persone e causato oltre 2 milioni di sfollati, secondo le stime fornite da Amnesty International e l’Onu.

Fonte: Today.it