Morani denuncia Casapound a Ostia: “Intervenga la magistratura”

L’onorevole Pd Alessia Morani, ieri ha annunciato su Twitter di aver “depositato un’interrogazione al Ministero degli Interni in cui dico chiaramente che la consegna di pacchi alimentari da parte di Casapound a Ostia è corruzione elettorale”.

Andare incontro ai bisogni degli italiani in difficoltà, secondo la Morani, è corruzione elettorale.

La deputata piddina intanto si “augura” che “la magistratura intervenga”, magari sequestrando un chilo di farfalle Barilla e due scatolette di fagioli Borlotti. La Morani – come riporta il Giornale – non è nuova ad uscite simili. Un anno fa a Quinta Colonna consigliò ad una anziana in difficoltà di farsi un prestito ipotecario, frase che provocò la reazione indignata di Giorgia Meloni e mezza Italia. Oggi invece attacca CasaPound.

Ecco alcune risposte al tweet di Alessia Morani:

“CasaPound aiuta 250 famiglie da oltre due anni grazie alla solidarietà di altri italiani. Voi ve ne accorgerete solo ora ed invece di sentirvi responsabili di averle ridotte alla fame, interrogate i ministri. Venga alla prossima distribuzione, le presenterò la realtà dell’Italia”

“Il partito che salva le banche e affama gli italiani è il Pd, non CasaPound. Il presidente del Municipio di Ostia arrestato perché faceva affari con le cooperative di Mafia Capitale è del Pd, non di CasaPound. Si vergogni lei.”

“C’è chi consegna pacchi alimentari e chi 80 euro. Ognuno compra i voti con quello che ha.”

“Se non hanno indagato voi quando avete messo gli 80€ in busta paga si figuri se perdono tempo con chi da 2 anni consegna pacchi alimentari.”