M5s: Giuseppe Conte non si è mai vantato di studi o corsi alla New York University nel curriculum

Avvocato civilista, professore di diritto, autore di pubblicazioni sulle migliori riviste giuridiche: è il profilo di Giuseppe Conte, l’uomo indicato come il premier del governo M5s-Lega. Il giurista però non ha ancora messo piede a Palazzo Chigi che è stato già preso di mira dal New York Times su presunte gonfiature nel suo curriculum. “Illazioni” a cui il M5s replica: “La stampa internazionale e italiana si sta scatenando su presunti titoli che Conte non ha mai vantato, ha scritto con chiarezza che alla New York University ha perfezionato e aggiornato i suoi studi” mentre “non ma mai citato corsi o master”, che l’Università aveva prontamente smentito.

M5s: Conte ha soggiornato all’estero per studiare – “Conte, come ogni studioso, ha soggiornato all’estero per studiare, arricchire le sue conoscenze, perfezionare il suo inglese giuridico. Per un professore del suo livello sarebbe stato strano il contrario. Lo ha fatto e lo ha giustamente scritto nel curriculum, ma paradossalmente questo ora non va bene e diventa addirittura una colpa. E’ l’ennesima conferma che hanno davvero tanta paura di questo governo del cambiamento”, ha affermato in una nota l’Ufficio Comunicazione del Movimento 5 Stelle.

Il caso scatenato dal New Tork Times – Il caso sul curriculum “gonfiato” scatenato dopo che Michelle Tsai, una portavoce dell’università statunitense, ha riferito al New York Times di non avere trovato traccia della presenza di Conte negli archivi né come insegnante né in veste di ricercatore né di studente. Secondo l’ateneo è tuttavia possibile che Conte abbia frequentato dei corsi da uno o due giorni per i quali non vengono conservati documenti.

Il curriculum redatto da Conte e pubblicato sul sito della Camera propone dodici pagine in cui vengono indicati titoli e specializzazioni nei più prestigiosi atenei del pianeta, da Yale (dove Conte ha studiato nel 1992) alla Duquesne University di Pittsburgh (sempre nel 1992) alla Sorbona di Parigi (nel 2000) e al Girton College dell’Università di Cambridge (nel 2001). Il curriculum indica anche un periodo di perfezionamento degli studi di Diritto all’International Kultur Institut di Vienna, che però riguardare un corso di tedesco.

Fonte: Tgcom24