La Corea del Nord lancia un nuovo missile balistico: è allarme

La Corea del Nord ha lanciato un missile balistico. Lo ha comunicato l’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, citando i comandi delle forze armate sudcoreane, che hanno specificato che il lancio sarebbe stato effettuato nella provincia meridionale Pyongan e sarebbe partito dalla cittadina di Pyongsong, verso est nelle prime ore di mercoledì (martedì sera in Italia). Le autorità militari di Seul stanno analizzando nei dettagli il lancio con gli Stati Uniti.

Il primo ministro giapponese ha però appena annunciato che il missile è caduto in mare, al largo delle coste giapponesi.

Già nelle ultime ore il governo giapponese aveva annunciato di aver intercettato segnali radio “anomali” che facevano pensare alla preparazione di un nuovo lancio.

Gli Stati Uniti confermano il nuovo lancio di un missile da parte della Corea del Nord. Lo afferma il Pentagono. La Casa Bianca rende noto che il presidente americano, Donald Trump, è stato aggiornato sugli sviluppi del nuovo lancio del missile balistico. Il governo giapponese ha riunito un gabinetto di crisi.

Si legge su La Stampa: “Poco dopo la diffusione della notizia, l’esercito sud-coreano ha reso noto di avere compiuto un’esercitazione missilistica in risposta al lancio di Pyongyang.

L’ultimo lancio di un missile balistico da parte di Pyongyang risale al 15 settembre scorso, quando un missile a raggio intermedio aveva sorvolato per la seconda volta in poche settimane lo spazio aereo dell’isola giapponese di Hokkaido, finendo la corsa nell’oceano Pacifico settentrionale. Il lancio di oggi è il primo da quando gli Stati Uniti, settimana scorsa, hanno re-inserito Pyongyang nella lista di Paesi sponsor del terrorismo assieme a Siria, Sudan e Iran. Prima del lancio di oggi, la Corea del Nord aveva lanciato ventidue missili in quindici test a partire dal febbraio scorso. “