Il Volo dice no a Trump: non canteremo per chi punta su populismo e xenofobia

The 40th Annual Daytime Emmy Awards sponsored by CIROC Vodka held at The Beverly Hilton Hotel - Arrivals Featuring: Ignazio Boschetto,Gianluca Giboble,Piero Barone Where: Beverly Hills, California, United States When: 16 Jun 2013 Credit: FayesVision/WENN.com

“Abbiamo rifiutato di cantare alla cerimonia di insediamento di Donald Trump perché non siamo mai stati d’accordo con le sue idee”. Così Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone de Il Volo hanno declinato l’invito del nuovo presidente degli Stati Uniti.

In un’intervista al Corriere della Sera i tre cantanti motivano la loro decisione. “Non possiamo appoggiare un uomo che ha basato la sua ascesa politica sul populismo oltre che su atteggiamenti xenofobi e razzisti. Come artisti abbiamo una grande eco. Non potevamo cantare per una persona con cui non condividiamo quasi niente” – spiegano gli artisti de Il Volo.

Il grande rifiuto dei tre cantanti non è passato inosservato e sono tanti quelli che accusano i tre ragazzi di essersi “montati un po’ troppo la testa”. “Quante volte può capitare ad un artista di essere chiamato dal presidente degli Stati Uniti per esibirsi alla cerimonia del suo insediamento? Pochissime. Snobbare un invito di questa portata mi sembra un po’ azzardato“, scrive un utente in rete. E di commenti di questo tipo ce ne sono a bizzeffe, come d’altro canto ci sono tanti altri utenti che condividono pienamente la decisione dei tre artisti.

“Non pensiamo – continuano – che il nostro futuro dipenda dal nostro rifiuto a Donal Trump. Chi ci ama ci seguirà ugualmente. Nei nostri concerti poi non parliamo di politica. E non siamo stati i soli a dirgli no, sappiamo anche che il nostro amico Andrea Bocelli ha rifiutato”.

La loro decisione di prendere una netta posizione e raccontare perché hanno detto “no” a Trump – dicono – dipende dal fatto che “se anche la politica americana può apparire lontanissima da noi, il risvolto sociale di quello che succede lì ci interessa e ci riguarda”. Condivisibili o meno, sono queste le motivazioni che hanno spinto i tre cantanti de Il Volo a rifiutare l’invito di Donald Trump.

Fonte: qui