Ciclismo, travolto da un furgone mentre si allena muore Michele Scarponi

Dramma nel ciclismo italiano: Michele Scarponi è morto poco fa in un incidente stradale mentre si allenava alle porte di Filottrano (Ancona), suo paese natale. E’ stato travolto da un furgone. Aveva 37 anni e gareggiava per l’Astana. Lo conferma all’Ansa il presidente della Federciclismo, Renato Di Rocco, in lacrime.

Chi era

Il 37enne, soprannominato «l’aquila di Filottrano», era tornato nella sua cittadina natale proprio venerdì sera. Per lui inutili i soccorsi. Scarponi era diventato professionista dal 2002 e gareggiava per l’Astana, con cui si preparava ad affrontare il prossimo Giro d’Italia per sostenere Fabio Aru. Nel 2011 aveva vinto il Giro dopo la squalifica di Alberto Contador per doping. Estroverso e scanzonato, tra le sue particolarità negli ultimi tempi c’era quella di allenarsi facendosi accompagnare dal suo pappagallo, Frankje.

Fonti:

Repubblica

Corriere.it