Argentina, si ribalta pullman: almeno 15 morti, di cui 9 bambini

Almeno 15 persone sono morte in seguito al ribaltamento di un pullman in Argentina, a bordo del quale viaggiava un gruppo di danza di 50 persone. Tra i passeggeri, c’erano insegnanti e genitori degli allievi, questi ultimi di età compresa tra i 5 e i 15 anni. Secondo la stampa locale, tra le vittime ci sarebbero almeno nove degli allievi e delle allieve più giovani, oltre all’autista.

Si legge su Fanpage: “Altre 21 persone, tra cui quattro bambini, sono state portate urgentemente all’ospedale, mentre alle rimanenti è stato dato rifugio presso una struttura specializzata. Tra i feriti, ce ne sarebbero diversi in condizioni gravi. Il gruppo proveniva da Grand Bourg, quartiere periferico di Buenos Aires, ed era diretto a San Rafael, oltre 900 chilometri a ovest della capitale, dove avrebbe dovuto esibirsi in un contest di danza.

L’incidente è avvenuto nella notte di lunedì 26 giugno e la polizia sta ancora investigando per cercare di definire la dinamica dell’incidente. Stando ad una prima ricostruzione, l’autista dell’autobus avrebbe perso il controllo del veicolo mentre percorreva una curva stretta lungo la statale argentina 144. A guidare l’autobus era una coppia di autisti, padre e figlio, in possesso di una licenza d’esercizio della professione scaduta.

Dal suo account Twitter, il presidente argentino Mauricio Macri ha fatto sapere di essere “scosso da questo tragico incidente” e di essere vicino “vicino al dolore delle famiglie e degli amici [delle vittime]”. È stato proclamato il lutto nazionale in tutto il Paese per il 27 e il 28 giugno.