Acquisti online, boom tra novembre e dicembre: ecco i numeri di un settore in continua crescita

Internet ha portato grandi innovazioni anche nel settore degli acquisti, per una svolta  che non ha riguardato solo i numeri, ma anche le abitudini e le comodità degli italiani e di tutti i consumatori in generale. Infatti, se prima eravamo costretti a recarci fisicamente al supermercato o in un negozio, oggi possiamo prendere i nostri carrelli digitali e riempirli girando fra gli scaffali online degli shop. Il tutto senza rinunciare al comfort del nostro divano e alla tranquillità della nostra abitazione. Gli ultimi dati dimostrano che tutto questo piace (e continua a piacere) agli italiani: secondo l’Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano, infatti, il settore degli acquisti su Internet ha registrato una forte crescita fra novembre e dicembre 2018.

Gli ultimi dati sugli acquisti online

Basandosi sui risultati portati dall’Osservatorio eCommerce B2C, il numero degli acquisti online ha visto un aumento del +20% nel periodo compreso fra novembre e dicembre 2018. E questo ha portato, di conseguenza (e contando solo questi due mesi) ad un totale del fatturato pari a 6,8 miliardi di euro (il 25% della domanda sugli shop online in questo momento). Naturalmente questo boom può essere spiegato per via di decorrenze particolari, come ad esempio il Black Friday e il Cyber Monday. Anche in questo caso, però, è stato riscontrato un importante aumento rispetto allo scorso anno, pari al +35%. Gli e-commerce, inoltre, ultimamente stanno mettendo sul piatto un’offerta più “matura”, puntando sulla sezione regali e sulla personalizzazione dei prodotti. Dunque per le aziende di oggi sembra fondamentale avere una presenza su Internet o comunque uno sportello di vendita online. Soprattutto se si trattano prodotti quali quelli hi-tech, l’abbigliamento, lo sport, i gioielli e il design (i più gettonati sul web).

Vantaggi del settore online per il commercio

Essere connessi a Internet risulta oggi fondamentale, anche se si considera il mondo del lavoro: serve per le comunicazioni interne ed esterne, per gestire insieme grandi moli di dati e per velocizzare i processi. Fra l’altro ci sono anche diverse offerte di Internet per partita iva (ad esempio, quella di Linkem), pensate appositamente per i lavoratori, il tutto a dimostrazione del collegamento indispensabile tra il web e l’universo del lavoro. I vantaggi per i commercianti, infatti, sono molteplici: innanzitutto la possibilità di poter vendere 24 ore su 24, perché gli e-commerce non chiudono mai le “saracinesche”; poi c’è l’opportunità di raggiungere una fetta di pubblico molto più ampia del normale, non solo in Italia ma anche all’estero  (dunque ne guadagna anche il settore delle esportazioni); infine, la rete consente di raccogliere dati importanti sui clienti e di risparmiare soldi. Vantaggi su vantaggi, il mondo va avanti e Internet è sempre più al centro delle nostre vite (da consumatori o da commercianti).